La dottrina Trump rafforza il ruolo delle PSC nella Difesa

Fin dai primi giorni del suo mandato, il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha seguito una linea politica piuttosto complessa per quanto riguarda le questioni militari e di difesa.

Gli analisti, faticano a comprendere quale sarà l’antagonista della politica americana per i prossimi quattro anni, l’apertura alla Russia e l’impossibilità nel chiudere le questioni più spinose in medioriente, farebbero propendere per una duplice via con impieghi importanti su entrambi i versanti ma non troppo incisivi.

Le ultime dichiarazioni rilasciate nella sua seduta al congresso, orientano l’amministrazione Trump ad una spesa militare sempre maggiore e più oculata rispetto al suo predecessore, sostenuto dallo stesso Generale Mattis in sede di plenaria NATO.

Uno degli elementi che più confondono la delineazione di una strategia precisa sembra essere proprio l’entourage di cui il numero uno della Casa Bianca si è circondato. La composizione del suo consiglio presidenziale è variegato ed offre varie autorità in grado di consigliare il Presidente su vari livelli operativi e con diverse inclinazioni di pensiero.

Per scaricare il paper Registrati o effettua il Login (la registrazione è gratuita)

Registrazione
 

2017-04-10T12:00:40+00:00marzo 16th, 2017|Difesa e Sicurezza, News, Pubblicazioni|