Nuovi equilibri esterni in Nigeria contro Boko Haram

Nuovi equilibri esterni in Nigeria contro Boko Haram-1

Tralasciando i piccoli contributi sporadici del Canada e di vari Paesi europei – tra cui UK, Francia, Ucraina, Repubblica Ceca, Bulgaria e Polonia – alla lotta della Nigeria contro il sanguinoso gruppo jihadista Boko Haram (BH) – attraverso autocarri, carri armati, veicoli ed aerei da trasporto, armi di vario calibro e munizioni – dal 2014 si può notare in maniera evidente un “interessamento” delle maggiori potenze mondiali nei Paesi del bacino del lago Ciad, impegnati in operazioni di counter-insurgency contro il gruppo terrorista nigeriano.

Da ciò deriva inevitabilmente una nuova geopolitica nella regione e, in maniera lungimirante, nell’intera area saheliana e nordafricana.

Vai all’Analisi
2017-03-18T13:39:31+00:00 aprile 18th, 2016|Alpha Analysis, News, Pubblicazioni|